Questi i precetti del diritto: vivere onestamente, non offendere alcuno, dare a ciascuno il suo. Ulpiano

IN TEMA DI MOBBING LAVORATIVO E PUBBLICO IMPIEGO PRIVATIZZATO

Nel pubblico impiego privatizzato vi può essere il “mobbing lavorativo”, se vi sono concatenati elementi di carattere persecutorio: questi devono essere sistematici, prolungati nel tempo, nonché lesivi della salute e della personalità e dignità del lavoratore.

Continua a leggere
  361 Visite

MOBBING: ANCHE SE NON SUSSISTE, IL DATORE DI LAVORO POTREBBE NON ESSERE ESENTE DA RESPONSABILITA'

“Nell’ipotesi in cui il lavoratore chieda il risarcimento del danno patito alla propria integrità psico-fisica in conseguenza di una pluralità di comportamenti di natura asseritamente vessatoria, il giudice del merito – pur nella accertata insussistenza di un intento persecutorio unificante le condotte (e quindi della configurabilità di una condotta di mobbing) – è tenuto a valutare se alcuni dei comportamenti denunciati possano essere considerati di per sè vessatori e mortificanti e come tali causa di responsabilità del datore di lavoro.”

Continua a leggere
  304 Visite